sabato 29 aprile 2017

Esercizi fraternità CL2017 appunti venerdì 28 aprile sera


Il mio cuore è lieto, perché Tu, Cristo, vivi!

Esercizi della fraternità di Comunione e Liberazione, 28/30 Aprile 2017
(Appunti personali)

Venerdì sera

Il primo passo è stata la „confessione“ della dimenticanza dello scopo della nostra vita in tanti momenti della nostra giornata.
Il secondo è stato il canto del „Discendi Santo Spirito“.
Il terzo la lettura della Lettera del Santo Padre inviataci attraverso il cardinal Parolin. Temi della lettera:
La logica del profitto che fa dimenticare i poveri.
La certezza di Cristo, risorto e vivo
Giussani ha pensato la povertà come presupposto dell’ amore di Cristo
Pregare per il Papa
Protezione della Madre di Dio
Benedizione per tutta la fraternità.

Sembra un paradosso come abbiamo iniziato. Don Giusanni che ci richiama ad esserci alla preghiera in modo che la nostra preghiera non sia meccanica. Dobbiamo risvegliare la nostra responsabilità. La canzone „la guerra“ ci ha ricordato che siamo „terra bruciata“. Invito ad erigere la nostra coscienza. Peguy: cosa sarebbe una salvezza, dice Dio, che non fosse libera? Come sarebbe qualificata? Noi vogliamo, dice Dio, che questa salvezza l’acquisti da sé. Tale è il valore della libertà dell’uomo. Dio ci vuole veramente protagonisti della nostra salvezza. Non svuotare il senso della storia. Perché Dio insiste nella cooperazione? Senza la nostra cooperazione una salvezza non ci direbbe più nulla. Che interesse rappresenterebbe una tale salvezza? Una beatitudine serva? Fa piacere essere amati da degli schiavi? Il punto più sensibile della nostra storia. In un momento in cui nessuna convenzione regge più. Il tempo della libertà. Niente può attecchire in noi se non è accolto e guadagnato nella libertà.  Lettera: perché vengo? Con cuore aperto. In un mondo così lontano dal gesto che facciamo è utile per me e per il mondo il venire con cuore aperto. Aprisi all’infinito che chiama me. La vita è bella non perché è a posto. In ogni persona c’é la possibilità del rapporto con il Mistero. Cosa ci libera dall’ansia e dalla paura? Che gli Esercizi siano un occasione per me, perché ci sia qualcuno che mi chiama. A Dio non sarebbe costato niente creare degli esseri che ubbidiscono meccanicamente. Anche essi avrebbero contribuito far risplendere la sua potenza. Ma Dio ha voluto assolutamente di più. Ho creato questa libertà. Quando si è amati liberamente, la sottomissione non dice nulla . È la mia più grande invenzione dice Dio della libertà. Dio ha voluto qualcosa di meglio. Chiedete ad un padre quando i suoi figli cominciano ad amarlo liberamente se ci sia qualcosa di più grande? Un bello sguardo da uomo libero, non la perfezione. A questa gratuità ho sacrificato tutto, dice Dio. San Gregorio di Nyssa: partecipazione ai suoi bene, al massimo bene della libertà.  Noi non abbiamo interesse se non alla libertà e ciò vale anche per l’uomo. La salvezza viene così sperimentata da me come interessante. Senza la libertà non sarebbe una salvezza mia. È indispensabile anche per Dio voler essere amato liberamente. Così che la salvezza diventi veramente mia.

Ma la salvezza è rimasta interessante per me? Non l’abitudine, non la ripetizione meccanica di certi gesti? Mi interessa la salvezza coma all’inizio? La vita non fa sconti a nessuno. Basta guardare alla propria esperienza. Ho cercato di raccogliere alcuni pensieri nell’ introduzione al libro sugli Esercizi tenuti da don Giussani; nei primi, in quelli del 1982 diceva:  non basta rimanere passivamente nel Movimento. Siete diventati grandi, ma siete lontani di Cristo, dall’emozione di tanti anni fa. Solo nelle iniziative abbiamo la sensazione di non essere lontani, ma non dobbiamo confondere. Possiamo essere impegnati in tante cose, ma Cristo resta isolato dal cuore. Per don Giussani la lontananza dal cuore crea un impaccio tra di noi, anche tra marito e moglie. Salvo che nelle azioni comuni: casa da portare avanti, i figli c’è un’unità, se no impaccio . Il cuore è come uno guarda la moglie, i compagni di lavoro, il passante. Ma se Cristo non c’entra con tutto ciò egli perde di interesse. Quando Cristo era interessante  ha fatto vibrare la profondità del nostro io, oggi è solo sentimentalismo e non la possibilità di scoprire tutta la portata che quella presenza aveva per me. Cosa prevale ora come sentimento del vivere? Come ci scopriamo noi stessi come fondo ultimo di noi? Quale è la musica di sottofondo che prevale? Tutte le analisi non sono così interessanti. Cristo è interessante come all’inizio? O Cristo risulta più lontano dal cuore? Ecco l’alternativa: siamo presi da Cristo o isolati? Non si tratta di misurare moralisticamente se stessi, non perdiamo il tempo con ciò. Cristo è ancora interessante? Nel 7.3. 15 il Papa ci ha voluto far comprendere che la fedeltà al carisma non consiste in una pietrificazione di esso. Non si tratta di decisione prese una volta. Don Giussani non vi perdonerebbe, ci disse il Papa, mai se riduciamo il carisma in cenere. Siate liberi. Senza la libertà la vita diventa un museo di ricordi. Non vi è nulla di così interessante nel presente, Se vi fosse esso sarebbe più vivo di tutti i ricordi. Adesso. Nel 1982 mentre tutti erano contenti di essere lì a festeggiare il riconoscimento pontificio della fraternità a don Giussani interessava riprendere la vita che si stava allontanando. Come è impressionante vedere che la vita è cambiamento. Si vive per cambiare. Cosa vuol dire mutare? Kierkegaard: non conosco la verità se non quando diventa vita in me, quando mi cambia. Per questo ci teneva alla nostra maturazione. Senza questa maturazione non potrebbe accadere quella familiarità con Cristo. Per sperimentare la pienezza della vita. C’è una equivocità nel diventare grandi: siamo più familiari a Cristo? Che sconfinata gratitudine che ci sia stato un uomo che ci tiene così tanto alla libertà di noi stessi. Perché nell’ora viene meno questo interesse a ciò che realmente conta? Non basta la spontaneità, ci vuole un impegno. Lo spalancamento ultimo della spirito è necessario! Dobbiamo continuamente impegnarci. Se non lo facciamo sentiremo una ottusa estraneità. Se non ho questa apertura Cristo diventa estraneo. Non c’é la caviamo da soli; senza implicare tutta la nostra umanità Cristo rimane isolato.

Quale è la conseguenza di questa ottusa estraneità? Il formalismo. Il ripetere delle parole. Senza che le le parole e i gesti scuotano o mettano in crisi qualcosa in te. Senza che mettano in crisi lo sguardo che porti a te stesso. Il formalismo è una fede che corre parallela alla vita. Ma se non muove nulla in me oscilliamo tra la presunzione più ottusa o la disperazione più buia. Non si è a posto se si fa la sdc, se si fanno i gesti. Quando diventano i gesti un’ esperienza che ha senso per te? Quando muovono qualcosa in te? Per questo in un Movimento come il nostro se non fa nascere un’ intimità con Cristo dalle circostanze che viviamo allora non vale, anzi peggiora la situazione dell’umano. Siccome abbiamo la fede, certe cose le facciamo, ma dall’esterno e non dall’interno. Non vi l’intima nostalgia di Lui. Nel lavoro e in nuovo rapporto o in un vecchio rapporto. Come dice il Papa nell’Evangelii Gaudium: viviamo tutto come un appendice. Tutto si logora. Quale è la ragione? Noi cristiani diceva nel 1985 don Giussani non siamo staccati dai riti e dalle formule cristiane e neppure dalle legge del decalogo, siamo staccati dal fondamento umano, dal senso religioso. Abbiamo una fede che non é più religiosità, abbiamo una fedeltà „dottrinale“ staccata dal fondamento umano. E Cristo si allontana, così come la realtà. Tutto diventa un pedaggio da pagare. MI sfugge cosa è necessario per vivere. E il cristianesimo diventa dottrina. Mounier: dalla terra nasce un parto pieno di gioia. Occorre soffrire perché la verità non diventi dottrina. Bisogna guardare noi stessi e le cose con la memoria della Sua presenza. Un ragazzo ha detto ad una sua insegnante: sono tutte cose che conosco. La scontatezza  fatta carne in questo ragazzo. Ero grata, mi ha scritto questa insegnante. Questa ferita mi ha messo in ginocchio. Perdo il mio io senza di Te, ecco cosa ha scoperto questa insegnante inginocchiandosi. Ecco il nostro compito: Accorgermi che tu sei. Fino a qualche tempo fa un fatto così non lo avrei neppure registrato, ha aggiunto l’insegnante, ora è stato un occasione di conversione mia. Il Movimento è un cammino in cui nulla può andare perduto. Domani palerò della lettera che il Papa ci ha inviato per la nostra offerta durante il giubileo della misericordia.

Se tutto diventa piatto, scontato senza che diventiamo protagonisti la salvezza non è interessante. Siamo insieme per richiamarci gli uni agli altri con la nostra libertà perché non soccombiamo al sepolcro. Da che parte vogliamo stare? Dalla parte del sepolcro o dalla parte del Gesù risorto? Questo ci ha chiesto il Papa ultimamente. Importanza del silenzio. Dobbiamo esercitarci in modo che il silenzio nasca dalla nostra carne. Importanza dei canti e del cantare insieme.

(sono appunti e non una versione ufficiale)

7 commenti:

Alessandro Lucarini ha detto...



OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com

Bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini























OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com

Bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini































OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com

Bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini








































OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com

Bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini



































OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com

Bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini

Luciano Bigliardi ha detto...

Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie. avete bisogno denaro? avete bisogno di finanziare un progetto? necessità di rilanciare le attività della vostra impresa?Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.
Email: prouvost816@gmail.com

Luciano Bigliardi ha detto...

Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie. avete bisogno denaro? avete bisogno di finanziare un progetto? necessità di rilanciare le attività della vostra impresa?Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.
Email: prouvost816@gmail.com

Luciano Bigliardi ha detto...

Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie. avete bisogno denaro? avete bisogno di finanziare un progetto? necessità di rilanciare le attività della vostra impresa?Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.
Email: prouvost816@gmail.com

Verità ha detto...

ATTENZIONE a tutti i messaggi di
prestitovlcal@gmail.com sono assolutamente una TRUFFA
SE avete mandato documenti o altri fare immediata denuncia a Polizia Postale o Guardia di Finanza

Verità ha detto...

ATTENZIONE a tutti i messaggi di
prestitovlcal@gmail.com sono assolutamente una TRUFFA
SE avete mandato documenti o altri fare immediata denuncia a Polizia Postale o Guardia di Finanza

Verità ha detto...

Dietro ai messaggi di prestitovlcal@gmail.com e a nomi falsi si nasconde un'organizzazione di truffatori delinquenti. Se non pagate vi minacciano di usare i vostri dati per delinquere e procurarvi danni. Vanno denunciati e chiunque legge questo messaggio lo faccia circolare. Per informazioni Polizia Postale